logo elbrus nuovo ok

Elbrus & Blanc Consulting di Michele Stecca - P.IVA 05497710284 - C.F. STCMHL77T03L840A

Foto: Licenza CC Creative Commons, Pixabay License and  CC Sunny Studio, Canva License

Si può fare l'allenatore senza aver mai praticato sport a buon livello?

2024-06-30 18:08

Michele Stecca

General Management, Articoli, Esperienza Aziendale, Consulenza, Formazione, Successi e Fallimenti, Crescita Professionale,

Si può fare l'allenatore senza aver mai praticato sport a buon livello?

Si può spiegare la sensazione di stress, l'emozione prima di una gara senza averne mai fatto una come atleta?O basta che qualcuno ce lo spieghi o leggere...

Si può fare l'allenatore senza aver mai praticato sport a buon livello?

 

Si può spiegare la sensazione di stress, l'emozione prima di una gara senza averne mai fatto una come atleta?

 

O basta che qualcuno ce lo spieghi o leggere un libro per insegnare a qualcuno a vivere quell'esperienza?

Secondo me non è possibile.

 

Perché questa riflessione? Per me è stata una bella soddisfazione essere stato contattato alcuni giorni fa da dei miei contatti LinkedIn per avere informazioni su come avvicinarsi alla professione delle Consulenza aziendale.

 

La cosa mi ha fatto piacere sia perché mi hanno contattato sia perché hanno pensato che potessi essere di aiuto nel loro percorso, e ho cercato di esserlo facendo del mio meglio.

 

Il mio consiglio é stato quello di fare tanta tanta esperienza in azienda nel segmento in cui sentono molta motivazione, scegliere quei percorsi che anche se economicamente possono essere un po' meno incentivanti, siano però il più possibile, formativi, affiancare al lavoro studi specifici, o master e leggere leggere leggere ogni cosa che riguardi quell'ambito, applicare quei concetti in azienda al proprio lavoro, sperimentando, sbagliando, correggendo e riprovando.

 

Solo così poi potranno consigliare, qualcun altro in quell'ambito.

 

Ho deciso di fare questo lavoro non per caso, ho passato 26 anni in aziende di riferimento nel loro settore, ho gioito, ho anche pianto, sono stato spesso fuori dalla confort zone, in paesi lontani, lontano dalla mia famiglia. Sono caduto ma mi sono sempre rialzato, ho studiato, letto ogni cosa mi passasse davanti che riguardava il mio mestiere, ho fatto un MBA in un periodo personale molto difficile, ho portato risultati, eseguito veri turn-around, non solo sulla carta, ho vissuto il burn-out, la caduta, il successo del business, alcuni fallimenti personali e poi ancora mi sono risollevato.

 

Una persona che stimo molto e che da molto tempo fa questo lavoro, mi ha detto che le mie esperienze potevano essere di aiuto, ad altri e così piano piano, ho cominciato questo percorso che è solo all'inizio perché ogni giorno cerco di portarmi a casa una nuova esperienza.

 

Potrei spiegare a qualcuno come rialzarsi se non fossi mai caduto? O come vincere se non lo avessi mai fatto? 


Come dirigere vendite o un azienda senza essere stato lì in prima linea a farlo? Io no.

 

Un consulente è tale se ha una vera storia aziendale, fatta di successi dove ha imparato e insuccessi dove ha imparato ancora di più.

 

Gli studi sono importanti, e vanno fatti, ma ti insegnano a portar la barca in un mare virtuale, manca la tempesta, la vera paura di non arrivare, le onde, gli scogli, dove ci si può incagliare, ed il sole che splende dopo le nuvole, quando il peggio è passato. E non è poi cosi importante la meta, ma cosa sei diventato durante il viaggio. 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder